Coronavirus - il Bando Impresa Sicura: rimborsi alle aziende per acquisti DPI

Il nuovo bando di Invitalia è rivolto alle aziende che vogliono chiedere un rimborso delle spese sostenute per l’acquisto di Dispositivi di Protezione Individuale
il Bando Impresa Sicura prevede rimborsi fino a 150.000 euro per le aziende che hanno acquistato i dispositivi di protezione individuale
Il nuovo bando di Invitalia Impresa SIcura è rivolto alle aziende che vogliono chiedere un rimborso delle spese sostenute per l’acquisto di Dispositivi di Protezione Individuale, finalizzati al contenimento e al contrasto dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.
Il rimborso può essere prenotato dall'11 al 18 maggio 2020. 
Nel dettaglio :
  • il bando è rivolto a tutte le imprese sul territorio nazionale, regolarmente costituite e che risultano come attive presso il Registro imprese, a prescindere dalla dimensione e dal settore in cui operano. Le imprese dovranno essere in pieno possesso dei loro diritti e non in liquidazione;
  • sono ammissibili le spese sostenute dalle imprese per l’acquisto di Dispositivi di Protezione Individuale le cui caratteristiche tecniche rispettano tutti i requisiti di sicurezza di cui alla vigente normativa;
  • il rimborso è concesso nella misura del 100% delle spese ammissibili, nel limite massimo di euro 500,00 per ciascun addetto dell’impresa cui sono destinati i DPI e, comunque, fino a un importo massimo per impresa di euro 150.000,00;
  • le spese dovranno:
    • essere state sostenute nel periodo compreso tra il 17 marzo 2020 e la data di invio della domanda di rimborso. Rileva la data di emissione delle fatture oggetto di richiesta di rimborso;
    • essere connesse a fatture pagate alla data dell’invio della domanda di rimborso attraverso conti correnti intestati all’impresa e con modalità che consentano la piena tracciabilità del pagamento e l’immediata riconducibilità dello stesso alla relativa fattura;
    • essere non inferiori a euro 500,00;
    • non essere oggetto di ulteriori forme di rimborso o remunerazione erogate in qualunque forma e a qualsiasi titolo;
  • per quanto riguarda le modalità di invio della domanda, il primo step prevede la prenotazione del rimborso - le imprese interessate possono inviare la prenotazione  dall’11 al 18 maggio attraverso uno sportello informatico dedicato di cui verrà data notizia sul sito di Invitalia.
Per approfondimenti, consultare il bando e la pagina ufficiale di Invitalia.

Data dell'articolo: 

6 Maggio 2020