Coronavirus. Tampone obbligatorio per chi rientra da "Croazia, Francia (Regioni Alvernia-Rodano-Alpi, Corsica, Hauts-de-France, Île-de-France, Nuova Aquitania, Occitania, Provenza-Alpi-Costa azzurra), Grecia, Malta o Spagna

Ai fini del contenimento della diffusione del virus COVID-19
Foto tratta dal sito Azienda Usl Bologna

L'ordinanza del Ministero della Salute del 12 agosto 2020 SOTTO ALLEGATA prevede che le persone:

  • che entrano in Italia a partire dal 13 agosto 2020
  • e che nei 14 giorni prima di detto rientro abbiano soggiornato in uno seguenti paesi: Croazia, Grecia, Malta e Spagna.

 

Hanno l’obbligo:

  • di segnalare il proprio ingresso al Dipartimento di Sanità Pubblica dell'Azienda sanitaria competente per territorio 
  • di avere eseguito un test molecolare o antigenico risultato negativo nelle 72 ore precedenti l'ingresso in Italia

 

o in caso di non esecuzione del suddetto test prima dell'ingresso

  • sottoporsi a test molecolare o antigenico entro 48 ore dall'ingresso sul territorio nazionale, mantenendo l'isolamento fiduciario presso la propria abitazione fino ad esecuzione del test stesso.

 

Se sei un cittadino o cittadina domiciliato o residente in un comune del territorio dell'Azienda USL di Bologna puoi segnalare il tuo ingresso in Italia e prenotare il tampone naso-faringeo, entro le 48 ore dall’arrivo: per tutte le info CLICCA QUI

L’esito del tampone verrà comunicato entro massimo 48 ore. Qualora l’esito del tampone sia positivo, scatteranno le misure di prevenzione, diagnostiche, cliniche ed assistenziali, appropriate ai singoli casi.

 

Con ordinanza del 21/9/2020 il Ministero della Salute ha esteso l’obbligo di test molecolare o antigenico ai cittadini provenienti da Parigi e altre aree della Francia con significativa circolazione del virus. Queste le Regioni della Francia indicate nell'ordinanza: Alvernia-Rodano-Alpi, Corsica, Hauts-de-France, Île-de-France, Nuova Aquitania, Occitania, Provenza-Alpi-Costa azzurra.

Data dell'articolo: 

14 Agosto 2020