Misure per il contenimento dell'emergenza Covid-19: al via la Fase 2

Dal 4 maggio 2020 prende il via la "Fase due" e con essa le nuove misure per il contenimento dell'emergenza Covid-19
Da oggi (4 maggio) inizia la "fase due"

Vengono qui riportati:

-i link al testo del Dpcm 26/4/2020 per il contenimento del contagio da Covid-19 che avrà valenza dal 4 maggio e per le successive due settimane.

-l'Ordinanza della Regione ER n.74 del 30 aprile 2020 del Presidente della regione Bonaccini e i chiarimenti su qaunto è consentito, a far data da lunedì ‪4 maggio‬.

QUI UNA SINTESI DI COSA DI POTRA' FARE O NON FARE DAL 4 MAGGIO:

Mascherine: obbligatorie in Emilia-Romagna nei locali aperti al pubblico e nei luoghi all’aperto, laddove non sia possibile mantenere il distanziamento di un metro. 

RSA. Restano sospese le visite agli ospiti delle strutture sociosanitarie residenziali per persone non autosufficienti.

 Fare la spesa sarà consentito in forma individuale in ambito provinciale.

Congiunti. Sarà possibile fare visita ai “congiunti” su base regionale. Si è chiarito che i CONGIUNTI sono:
- coniugi
- partner conviventi ed in unione civile
- stabili legami affettivi
- parenti fino al 6ºgrado (figli di cugini tra loro)
-affini fino al 4ºgrado (cugini del coniuge)

Non rientrano in queste casistiche gli AMICI.
Le visite ai congiunti derogano dal principio di individualità se le persone che si muovono vivono stabilmente insieme. 

Seconde case, camper, roulotte. Sarà possibile raggiungere seconde case, camper  e roulotte di proprietà per compiere le necessarie attività di manutenzione. Ci si potrà spostare solo nell’ambito della stessa provincia, individualmente e rientrando in giornata alla propria abituale abitazione.

Locali e manutenzione. Sempre in ambito provinciale è concesso l’accesso ai locali  di qualsiasi attività sospesa, per lo svolgimento di lavori di vigilanza, manutenzione, pulizia e sanificazione nonché per ricevere in magazzino beni e forniture.

Parchi e giardini: riaprono i parchi e i giardini pubblici, ma  le aree di gioco per bambini saranno chiuse.

Mercati. Riaprono i mercati. Ad Ozzano per almeno 2 settimane entrambi i mercati (quello del martedì per i soli banchi alimentari e quello contadino del giovedì pomeriggio) si faranno in Piazza Allende in un’area recintata con limitazione del numero delle persone che potranno entrare. Obbligo di mascherina sia per i clienti che per gli esercenti. Mercato del martedì dalle 8,30 alle 13, contadino del giovedì dalle 16 alle 19.

Consegna a domicilio e asporto: ammessi per tutti i ristoranti, bar, pub, pasticcerie, gelaterie, pizzerie, osterie. Ammesso anche il prelievo del cibo in esercizi fuori dal territorio comunale (ma non fuori da quello provinciale).

Attività motoria e sportiva. È consentita l’attività motoria e sportiva all’aperto come ciclismo, corsa, equitazione, pesca sportiva e caccia di selezione. Anche in questo caso, però, solo in ambito provinciale, in forma individuale e nel rispetto della distanza di sicurezza di due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro negli altri casi. Ammesso anche spostarsi in auto per andare a fare attività sportiva individuale in altri comuni (sempre entro il territorio della città metropolitana di Bologna).Via libera anche all’allenamento in forma individuale di atleti professionisti e non professionisti riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano, dal Comitato Italiano Paralimpico e dalle rispettive Federazioni, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento in strutture a porte chiuse, anche per gli atleti di discipline sportive non individuali.

Allevamento e addestramento: sono consentiti assicurando il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

 Cimiteri: ad Ozzano sono riaperti da oggi (orario 7-19). Nei primi giorni al cimitero di San Cristoforo ci sarà un volontario per evitare eventuali eccessivi assembramenti che dovessero crearsi visto il lungo periodo di chiusura trascorso.
Funerali: potranno nuovamente essere celebrati con un massimo di 15 persone preferibilmente in luogo aperto.

Orti e sgambamenti. Per gli sgambamenti accesso limitato ad una persona alla volta per un massimo di 20 minuti. Per gli orti giorni alterni (orti con numero dispari nei giorni di lunedi, mercoledì, venerdì e domenica mattina, orti con numero pari nei giorni di martedì, giovedì, sabato e domenica pomeriggio), massimo di una persona per orto, una persona per volta nel capanno attrezzi e divieto di scambio attrezzi.

Link per informazioni più specifiche:

https://www.regione.emilia-romagna.it/…/domande-frequenti-s…

http://www.salute.gov.it/…/dettaglioNotizieNuovoCoronavirus…

http://www.comune.ozzano.bo.it/…/orti-comunali-e-aree-sgamb…

http://www.comune.ozzano.bo.it/notizie/mercati-settimanali

 

In allgato il nuovo modello in autocertificazione per gli spostamenti in formato editabile

Data dell'articolo: 

28 Aprile 2020