Progetto "L'unione fa la spesa": si riparte

Ozzano: dal primo lockdown sono state già consegnate sul territorio dell'Unione centinaia di spese a domicilio
Volontari della Pubblica Assistenza al lavoro per il progetto L'Unione fa la spesa
Il primo periodo di emergenza per Covid-19 e l'attuale lockdown parziale che stiamo vivendo hanno messo a dura prova  le fasce piu' fragili della popolazione e molte attività commerciali, ma proprio queste difficoltà hanno fatto emergere sensibilità e disponibilità verso il volontariato e la beneficenza che si erano già manifestate lo scorso marzo e che sono ancora pronte a dare una mano a chi ne ha bisogno. 
Per questi motivi, L'Unione Savena Idice, dopo aver ricevuto la rinnovata disponibilità di Coop Alleanza 3.0, ha deciso di proseguire la positiva esperienza fatta con il progetto l'"Unione fa al spesa".
Si tratta, infatti, di un'iniziativa solidale che si è già dimostrata efficace e che è rivolta appunto alle fasce piu' deboli della popolazione (portatori di handicap, anziani, persone con problemi di salute e patologie pregresse) alle quali è ancora fortemente consigliato, anche in questo periodo di pandemia, di limitare il piu' possibile le uscite di casa.
Ad Ozzano il partner sul territorio di Coop Alleanza 3.0  e' ancora la Pubblica Assistenza Ozzano-San Lazzaro che, attraverso la sua rete di volontari,  in tutti questi mesi, ha garantito e garantisce la consegna gratuita della spesa alle persone impossibilitate ad uscire. 
 
 

Data dell'articolo: 

23 Novembre 2020