CANONE UNICO PATRIMONIALE DAL 1° GENNAIO 2021

sostituisce la Tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP), l'imposta comunale sulla pubblicità (ICP) e il diritto sulle pubbliche affissioni (DPA).
CANONE UNICO PATRIMONIALE DAL 1° GENNAIO 2021

Come previsto dall'art. 1, commi da 837 a 845 dell'art. 1 della legge 27/12/2019, n. 160,  a decorrere dall'1 gennaio 2021 la tassa occupazione spazi ed aree pubbliche (TOSAP), l'imposta comunale sulla pubblicità (ICP) ed i diritti sulle pubbliche affissioni (DPA), sono stati sostituiti dal nuovo canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria (commi da 816 a 836) ed il canone di concessione per l'occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate (commi da 837 a 845).

 

Il Consiglio Comunale, con deliberazioni n. 89 del 23.12.2020 e n.19 del 31.3.2021 ha istituito e disciplinato l'applicazione del nuovo canone unico dal 2021, approvando ed aggiornando il relativo regolamento. Ha inoltre stabilito la gestione del canone tramite concessione a ICA S.r.l., concessionario dell'imposta comunale sulla pubblicità e sulle pubbliche affissioni alla data del 31/12/2020.

La Giunta Comunale, con deliberazione n. 34 del 28.4.2021 ha approvato le tariffe del nuovo canone per l'anno 2021.

  • La scadenza di versamento del canone per l'anno 2021 è fissata al 16 settembre 2021.

 

CONSULTA GLI ATTI SOTTO ALLEGATI