Pronto soccorso per cani e gatti incidentati

Secondo il Codice della strada, gli utenti della strada hanno l'obbligo di soccorrere gli animali vittime di incidenti stradali.
Gatti in strada (foto archivio Città metropolitana di Bologna)

Nel caso si tratti di cani o di gatti, se l’animale risulta avere un proprietario la responsabilità delle cure necessarie sarà a suo carico. Se è privo di microchip o tatuaggio e non si può quindi risalire al proprietario, sarà il Comune sul cui territorio si è verificato il sinistro a farsi carico delle cure.

Per garantire il servizio di assistenza ai cani o gatti vittime di incidenti stradali e, al contempo, offrire ai Comuni del territorio condizioni tariffarie agevolate, la Città metropolitana di Bologna prosegue per gli anni 2018/2019/2020 la collaborazione con il Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie dell'Università di Bologna e con l'Area di Sanità pubblica Veterinaria dell'Azienda Usl di Bologna attraverso il progetto sperimentale di “Pronto Soccorso per cani e gatti incidentati” e la Convenzione per il servizio di recupero e trasporto degli animali incidentati con due associazioni di volontariato (Bolognazoofila ed E.N.P.A. sezione di Bologna), che si alternano mensilmente con reperibilità 24/24h.

Le due associazioni attive per il trasporto di animali incidentati sono ENPA e Bolognazoofila

In caso di incidenti stradali che coinvolgano cani o gatti l'utente della strada dovrà chiamare:
Servizio Veterinario dell'AUSL (Ufficio di San Lazzaro), che continua ad essere il punto di accesso per il territorio di Ozzano: tel. 051-6224237. Reperibilità notturna e festiva: 348-6555821
Carabinieri di Ozzano: tel. 051-799112
Polizia Provinciale: tel. 051-6599599
Polizia Locale: tel. 051-799839